Strumenti con i quali controllare le tolleranze dimensionali sul pezzo realizzato

Una volta prescritte le tolleranze sul disegno, e una volta prodotti i componenti, occorre provvederne il controllo, per verificare la conformità delle dimensioni reali con le indicazioni di tolleranza specificate sul disegno. Infatti pur non essendo necessario eseguire esplicitamente il controllo delle tolleranze generali, in tal caso vengono effettuati controlli a campione, per verificare che il livello di precisione delle macchine non sia decaduto. A maggior ragione, in quanto previsto dalla norma, l’indicazione di una tolleranza specifica obbliga ad eseguirne il controllo sistematico. Strumenti di precisione di controllo sono:

a) il calibro che permette di verificare con precisione dimensioni esterne, interne e di profondità di un oggetto

b) il micrometro cui si ricorre nel caso di oggetti molto piccoli o di misura effettuata con maggior precisione in quanto l’errore da misurare è più piccolo

c) i calibri passa-non-passa usati per gli alberi. In tal caso il pezzo deve passare dal lato “passa” pari all’estremo superiore della tolleranza e NON deve passare da quello “non passa” pari all’estremo inferiore della tolleranza, entrambe previste per quel determinato valore dimensionale nominale

d) i tamponi passa-non-passa usati per i fori. In tal caso il tampone deve penetrare dal lato “passa” pari all’estremo inferiore della tolleranza e non deve penetrare nel foro da quello “non passa” pari all’estremo superiore della tolleranza, entrambe previste per quel determinato valore dimensionale

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *