Il vestiario del settore alberghiero e della ristorazione

Tutti i settori hanno bisogno di un abbigliamento professionale.

Soprattutto nel settore alberghiero e nella ristorazione è fondamentale avere delle divise consone al lavoro che si svolge.

Il vestiario del settore alberghiero e della ristorazione presenta un’ampia gamma di divise e completi in vari colori,  adatti al settore scelto: come ad esempio accoglienza turistica, divise da sala e bar o cucina.

 É fondamentale tenere la divisa sempre pulita e in ordine.

Per offrire un’immagine sempre elegante e professionale, in qualunque ambito lavorativo, il vestiario del settore alberghiero e della ristorazione comprende i seguenti   indumenti:

CHEF O CUOCO 

Giacca classica di cotone, grembiule e torcione, fazzoletto per il collo, guanti da forno, cappello, pantaloni e mocassino antinfortunistico antiscivolo.

Possono essere preferibilmente bianco o nero il vestiario da cuoco, mentre i pantaloni anche a quadri. L’abbigliamento deve essere uguale per le donne e gli uomini.

SALA  

Camicia, gilet, papillon, pantaloni, calzini, scarpe.

La divisa da cameriere di sala in ristorazione, comprende minime variazioni di colore, di solito il vestiario è bianco o nero.

L’abbigliamento è simile tra uomini e donne.

Le variazioni concordate con la persona stessa: si può mettere la gonna al posto dei pantaloni e le scarpe che possono andare dal tacco basso al mocassino.

ACCOGLIENZA TURISTICA

Camicia, gilet, pantaloni o gonna, cravatte o foulard, mocassini o tacchi.

Il vestiario per il personale addetto all’accoglienza di solito è bianco o nero, in strutture come hotel o in luoghi di interesse turistico; ma può essere anche di altri colori.

La divisa varia a seconda delle donne e degli uomini, molte donne indossano gonna e tacchi, come per il settore sala e ristorazione.

Miriana Lombardo

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *